Termini e condizioni generali

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PER IMPRENDITORI


1. DISPOSIZIONI INTRODUTTIVE

1.1. Le presenti condizioni generali di vendita (in appresso “condizioni generali”) di SOS electronic s.r.o (In appresso “venditore”) modificano, ai sensi della disposizione § 273 e seguenti del Codice del Commercio e successive modifiche (in appresso “Codice del Commercio”), i diritti e gli obblighi reciproci delle parti contrattuali derivanti da un contratto di acquisto concluso tra il venditore e un soggetto agente (di seguito denominato “acquirente”), quando si ordinano delle merci, nell’ambito della propria attività imprenditoriale o nell’ambito del proprio esercizio autonomo della professione.

1.2. Le condizioni generali non si applicano ai casi in cui una persona che intende acquistare la merce da un venditore è un consumatore ai sensi del § 52 e ss. del Codice civile slovacco, e successive modifiche.

1.3. Le condizioni generali sono parte integrante di ogni contratto di acquisto. Le disposizioni di deroga nel contratto di acquisto prevalgono sulle disposizioni di queste condizioni generali.

1.4. Il venditore ha il diritto di cambiare o modificare la formulazione delle condizioni generali. La presente disposizione non pregiudica i diritti e gli obblighi derivanti dalle condizioni generali esistenti.

2. CONCLUSIONE DEL CONTRATTO

2.1. Le offerte di prezzo presentate dal venditore rappresentano una gara d’appalto e possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso.

2.2. Per tutti gli ordini è necessaria una risposta da parte del venditore. I contratti tra l’acquirente e il venditore sono conclusi mediante accettazione scritta del venditore e sono disciplinati dalle presenti condizioni generali. Ordinando la merce, l’acquirente dichiara di voler concludere l’acquisto.

2.3. Gli ordini di acquisto contrassegnati come non standard o non annullabili e non restituibili (in appresso “NCNR”) sono irrevocabili e irreversibili. Il venditore può contrassegnare i prodotti come non standard o “NCNR” in vari modi, compresa l’indicazione di tale marcatura all’interno di preventivi, listini o allegati.

2.4. L’acquirente non può modificare, annullare o modificare la consegna pianificata di prodotti standard senza il consenso del venditore. Il venditore si riserva il diritto di destinare la vendita dei prodotti ai clienti a propria discrezione.

2.5. Tutte le informazioni sulla merce presente nel negozio online sono da intendersi a titolo informativo e non costituiscono una proposta di consegna di tali merci. Ciò riguarda, in particolare, le raffigurazioni della merce, le date di consegna previste e la disponibilità della merce. Il venditore non è obbligato a concludere un contratto di acquisto per tali merci inserite nel negozio online. Il venditore ha il diritto di modificare arbitrariamente o interrompere la vendita della merce senza preavviso o notifica.

2.6. Il valore minimo dell’ordine è 50 EUR.

2.7. Si informa l’acquirente che i dettagli della merce presentata sul portale d’acquisto (principalmente disponibilità, prezzo, dimensioni e inventario) non vengono aggiornati continuamente dal sistema informativo di magazzino e dalle risorse umane del venditore. Le modifiche all’inventario di magazzino vengono aggiornate nel sistema informativo del venditore dopo un certo periodo di tempo, tenendo in considerazione le possibilità tecniche. Per questo motivo, i dati della merce presente sul portale d’acquisto potrebbero non essere sempre corretti e completi rispetto allo stato effettivo. L’acquirente rileva inoltre che la “disponibilità” visualizzata sull’articolo presente sul portale d’acquisto non può essere interpretata come un termine di consegna.

La disponibilità dichiarata della merce è solo una stima indicativa e non vincolante del tempo previsto per l’esaurimento delle scorte del venditore. Il venditore non è interessato a adescare o fuorviare i propri clienti; pertanto, la possibilità di consegna della merce ordinata all’acquirente è sempre verificata dal venditore e l’ordine viene spedito solo previa accettazione dell’ordine del venditore da parte dell’acquirente. In particolare, il venditore precisa che, a causa della natura delle vendite via Internet e delle forniture da parte dei fornitori, la merce non può essere preventivamente mostrata all’acquirente, non sempre è possibile accettare gli ordini del venditore ed effettuare la consegna, anche se tramite terzi. La merce venduta attraverso questo portale d’acquisto è sempre limitata in base alle giacenze attuali del venditore e non è possibile rinegoziare e/o consegnare la merce dopo la sua vendita, nemmeno tramite un’altra persona.

Il venditore non sarà in grado di consegnare prodotti o prodotti equivalenti ovvero di affidare la consegna a un altro venditore a questo prezzo, in un lasso temporale e in una quantità ragionevole rispetto al prodotto, all’ambito della pubblicità del prodotto e al prezzo offerto, soprattutto se, da parte del venditore o del suo contraente, si è verificato un errore nel sistema informativo durante l’inserimento dei dati di ingresso, nel portale o nell’opuscolo pubblicitario (nel caso di merce esposta), e in particolare in termini di prezzo, disponibilità, dimensione o quantità della merce. L’acquirente sarà sempre informato in merito in modo appropriato (es. rettifica dei dati) e, in caso di contratto, ciascuna delle parti ha il diritto di recedere dallo stesso.

2.8. Se, prima di accettare l’ordine, un venditore scopre un errore di stampa, di sistema, umano o del fornitore oppure un errore di altro genere relativo al prodotto o alla consegna (principalmente pubblicato o altrimenti identificabile sul portale d’acquisto, o indicato nell’ordine, nell’accettazione dell’ordine o in un altro resoconto) ovvero se le scorte sono esaurite, la merce non è disponibile, o nel caso in cui - nonostante l’impegno profuso - il venditore non sia ancora in grado di consegnare la merce all’acquirente entro il tempo concordato o al prezzo indicato nel negozio online, o per cause di forza maggiore, il venditore ha diritto di recedere dal contratto di acquisto e/o annullare/rifiutare, rispettivamente.

Tale errore può riguardare, in particolare, il prezzo effettivo della merce, la quantità, le opzioni di consegna, la disponibilità di magazzino e l’immagine della merce sul portale d’acquisto o altro, come ad esempio l’impossibilità di consegnare la merce all’acquirente in tempo o correttamente in conformità con l’ordine o l’accettazione dell’ordine. L’acquirente sarà informato immediatamente di questa evenienza e il venditore ha il diritto di non consegnare tale merce/di non accettare l’ordine, rifiutare l’ordine emesso all’acquirente o accettato dal venditore, oppure recedere unilateralmente dal contratto di acquisto come sopra descritto. In questi casi eccezionali, il venditore non è in ritardo con la consegna della merce.

Il venditore ha sempre la facoltà di recedere unilateralmente dal contratto di acquisto (fino alla consegna) ovvero di annullare/rifiutare immediatamente l’ordine, se il prezzo della merce o la quantità indicata sul portale d’acquisto non erano corretti a causa di un errore umano, di sistema o di altro tipo. Se l’acquirente ha già pagato il prezzo di acquisto, quest’ultimo verrà restituito dal venditore in tali casi entro 15 giorni dalla data di annullamento del contratto o dell’ordine.

Il venditore ha facoltà di recedere unilateralmente dal contratto e/o di non consegnare la merce all’acquirente, anche qualora venga a conoscenza che i dati fornitigli riguardanti l’acquirente, il destinatario della merce, sono errati, incompleti o non veritieri ovvero se esiste il rischio che il comportamento dell’interlocutore del venditore possa comportare danni per il venditore (es. frode).

3. PREZZI

3.1. I prezzi dei prodotti sono indicati esclusivamente al valore netto e non includono tasse, spese di spedizione, dazi doganali o altri costi od oneri, come imballaggi speciali ed etichette dei prodotti, autorizzazioni, certificati, dichiarazioni doganali e registrazioni. L’acquirente è responsabile di eventuali costi aggiuntivi.

3.2. I prezzi delle merci sono indicati senza IVA. I prezzi dei prodotti rimangono validi finché sono presenti in un negozio online. Il venditore si riserva il diritto di non accettare la proposta di concludere un contratto di acquisto, ovvero di recedere dal contratto concluso se il prezzo di acquisto offerto o concordato dall’acquirente nel negozio online non è corretto.

3.3. Il venditore dichiara di non essere a conoscenza dello scopo dell’acquisto effettuato dall’acquirente o dell’uso al quale è destinato il bene acquistato e pertanto non ha alcuna responsabilità in merito alla scelta della merce ordinata e alle sue conseguenze per l’acquirente.

3.4. Qualora uno qualsiasi dei requisiti specificati nell’ordine non possa essere soddisfatto dal venditore, quest’ultimo invierà all’acquirente un’offerta modificata indicando possibili varianti dell’ordine e richiedendo il parere dell’acquirente. L’offerta modificata è considerata una nuova proposta contrattuale di acquisto e il contratto di acquisto viene chiuso in questo caso solo all’accettazione della proposta da parte dell’acquirente. Anche in questa circostanza, le presenti condizioni generali costituiscono parte integrante della conclusione del contratto di acquisto.

4. CONDIZIONI DI PAGAMENTO

4.1. L’importo fatturato può essere pagato sul conto del venditore tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

4.2. I pagamenti fatturati sono dovuti entro la data di scadenza indicata sulla fattura del venditore, senza l’accredito o la detrazione di imposte prelevate mediante ritenuta o altri importi.

4.3. In caso di ritardato pagamento da parte del cliente, il venditore ha il diritto di addebitare gli interessi sull’importo dovuto dalla data di scadenza alla data di rimborso del 10% annuo, comprese le ragionevoli spese legali o le spese di riscossione.

4.4. Il venditore ha il diritto di addebitare una commissione di 2,50 EUR per ogni sollecito a una fattura non saldata alla data di scadenza.

4.5. Prima della conclusione del contratto di acquisto, il venditore ha il diritto di richiedere un acconto o altro pagamento simile; vale a dire che il pagamento è giustificato anche dopo la conclusione del contratto di acquisto, qualora sia necessario adempiere all’obbligo del venditore ai sensi del contratto di acquisto. L’acquirente è tenuto a fornire un acconto o altro pagamento simile entro il tempo e secondo il metodo specificati dal venditore.

4.6. Il venditore ha il diritto di modificare le condizioni di credito dell’acquirente in qualsiasi momento, di chiedere all’acquirente dettagli finanziari per verificarne l’affidabilità creditizia, di richiedere una garanzia bancaria o altra forma di garanzia ovvero di interrompere gli ordini in sospeso dell’acquirente. Il venditore può addebitare su qualsiasi conto dell’acquirente. In caso di ritardato pagamento dell’acquirente ai sensi del contratto di acquisto, il venditore ha il diritto di modificare le consegne programmate o annullare gli ordini in sospeso senza ulteriori diritti legali e di dichiarare immediatamente esigibili tutte le fatture in sospeso.

4.7. Il venditore ha il diritto di rifiutare assegni e cambiali. Sconti o addebiti per cambiali sono a carico dell’acquirente, assegni e cambiali sono esigibili immediatamente.

5. TEMPI DI ORDINAZIONE-SPEDIZIONE, CONSEGNE PARZIALI

5.1. A meno che il venditore non specifichi diversamente per iscritto, la condizione di consegna EXW dal magazzino del venditore è valida per tutte le consegne del venditore e nel caso di spedizioni EXW dirette, dal magazzino del produttore (secondo INCOTERMS 2010).

5.2. I tempi di consegna indicati dal venditore sono solo stimati e validi in caso di consegna puntuale dei materiali e delle forniture al venditore. Il venditore non è responsabile per la consegna ritardata, parziale o anticipata e l’acquirente è obbligato ad accettare la consegna e a pagare i prodotti consegnati. La ritardata consegna dell’ordine o parte di esso non dà diritto all’acquirente di annullare le altre consegne.

5.3. Il termine di consegna è opportunamente prolungato se non è stato rispettato per cause di forza maggiore, sciopero, impedimenti imprevedibili, allocazione, impossibilità di prelevare la merce da fonti generalmente disponibili, difficoltà di consegna del subappaltatore, o altre circostanze non dipendenti dal venditore, anche se tali circostanze interessano il suo subappaltatore.

5.4. Un ordine quadro è un ordine che viene consegnato in parti, ma non può superare i 12 mesi. Le singole consegne devono avere un valore pari ad almeno € 100. Gli ordini quadro possono essere effettuati solo una volta concordati i tempi di ordinazione-spedizione, che sono quindi considerati vincolanti. In caso di mancata osservanza da parte dell’acquirente, il venditore ha il diritto di modificare il prezzo di acquisto concordato. Il venditore si riserva il diritto di spedire la merce nei termini prestabiliti senza preavviso.

6. TRASPORTO, TRASFERIMENTO DEL RISCHIO

6.1. Il luogo di consegna della merce è la sede del venditore o il luogo determinato dallo stesso. Se l’acquirente richiede la consegna della merce in un altro luogo, si assume il rischio e le spese di spedizione e trasporto della merce, a partire dalla spedizione della merce dal magazzino del venditore o dal magazzino del produttore. L’assicurazione durante il trasporto è fornita solo su richiesta e a spese dell’acquirente.

6.2. Al ricevimento della merce dal vettore, l’acquirente è tenuto a verificare immediatamente l’integrità dell’imballaggio della merce e, in caso di eventuali difetti, ad avvisare immediatamente il vettore ed il venditore.

6.3. Su richiesta dell’acquirente è possibile assicurare la spedizione a spese dell’acquirente contro i rischi individuati.

6.4. Se la spedizione subisce un ritardo non imputabile al venditore, la merce sarà immagazzinata a spese e a rischio dell’acquirente. L’avviso che la merce è pronta per essere spedita è da intendersi come conferma della spedizione.

6.5. Il venditore non è responsabile dei danni che dovessero derivare dalla mancata accettazione o dalla ritardata presa in consegna della merce. Il venditore è responsabile solo se questi danni sono causati dallo stesso.

6.6. Al momento della presa in carico della merce, l’acquirente è tenuto a verificare l’integrità del pacco e la completezza della consegna, in particolare il numero dei colli (pacchi/lotti). In caso di difetti evidenti riscontrati in relazione al trasporto e alla merce, l’acquirente è tenuto a informare immediatamente il vettore e anche il venditore, entro un (1) giorno lavorativo.

L’acquirente è tenuto a indicare il danno evidente alla spedizione e la violazione dell’imballaggio sul documento di trasporto del vettore al momento della ricezione della spedizione (in particolare alla firma della presa in consegna). Se il collo è fissato con nastro adesivo originale danneggiato del venditore o se si verifica un’altra interruzione dell’imballaggio o un’apertura non autorizzata della spedizione, l’acquirente è obbligato a rifiutare la spedizione dal vettore. Firmando il protocollo di acquisizione, l’acquirente conferma che la spedizione è stata ritirata intatta.

Se l’acquirente non si oppone alla mancata consegna della merce e alla mancata consegna dei documenti a corredo della merce entro tre (3) giorni lavorativi dalla consegna della merce, in base alla consegna confermata e ai documenti di trasporto si presume che la merce sia stata consegnata correttamente all’acquirente, salvo prova contraria.

7. ESCLUSIONE DI PROPRIETÀ

7.1. Il venditore si riserva il diritto di proprietà della merce fino al completo pagamento del prezzo di acquisto della merce e di tutte le altre rivendicazioni derivanti dal rapporto commerciale in corso.

8. GARANZIA

8.1. Il venditore fornisce una garanzia della qualità della merce per il periodo di fornitura della stessa da parte del produttore.

8.2. Nel caso in cui il periodo di utilizzabilità della merce sia limitato da determinate operazioni (es. installazione), il periodo di garanzia della merce è circoscritto a questo periodo di utilizzabilità/funzionamento.

8.3. Eventuali reclami sul numero corretto di articoli emessi e sulla congruità degli articoli ordinati con la fattura possono essere presentati dall’acquirente entro tre (3) giorni dal loro ricevimento. L’eventuale consegna di merce preparata mediante misurazione o pesatura, ove la quantità delle parti consegnate sul documento di accompagnamento differisca dalla consegna effettiva entro una tolleranza di ± 2% (per tipologia di merce) non può essere oggetto di contestazione.

8.4. In caso di garanzia giustificata, gli unici rimedi a disposizione dell’acquirente (a discrezione del venditore) sono la riparazione del prodotto, la sostituzione gratuita dei prodotti o il rimborso del prezzo di acquisto del numero di prodotti accettati in garanzia.

8.5. Il venditore non risponde dei difetti nel caso in cui essi dipendano da un danno meccanico, dall’utilizzo della merce in modo contrario alle istruzioni per l’uso o ad altre istruzioni, da un uso evidentemente improprio della merce o dall’installazione errata della stessa.

8.6. Il venditore non fornisce alcuna dichiarazione o garanzia per il software né sarà responsabile per lo stesso. Se non diversamente specificato nel contratto di licenza del software, il software viene fornito così com’è, senza altre garanzie.

9. RESO DELLA MERCE

9.1. Il cliente è autorizzato a restituire al venditore esclusivamente la merce acquistata e solo se provvisto del numero di autorizzazione alla restituzione del materiale (in appresso denominato “RMA”, dall’inglese Return Material Authorization) ottenuto dal venditore o dal sito web del venditore all’indirizzo www.soselectronic.com.

9.2. Restituzione della merce in caso di difetti visibili: l’acquirente è tenuto a informare per iscritto il venditore in merito a eventuali danni all’imballaggio esterno della merce entro un (1) giorno lavorativo dalla consegna della merce da parte del venditore o del vettore autorizzato. L’acquirente dovrà, entro tre (3) giorni lavorativi dalla consegna della merce da parte del venditore o del suo vettore autorizzato, notificare per iscritto al venditore qualsiasi mancata consegna della merce nella quantità richiesta o altro difetto (in appresso denominato “difetto visibile”); in caso contrario, si presume che l’acquirente abbia regolarmente ritirato la merce.

9.3. Restituzione della merce nell’ambito del periodo di garanzia: L’acquirente è tenuto a informare per iscritto il venditore del difetto specifico della merce nell’ambito del periodo di garanzia. Il venditore assegnerà un numero di RMA solo se il difetto (sia un difetto visibile che un difetto di garanzia della merce) è causato esclusivamente dal venditore o dal produttore originario della merce e solo se l'acquirente ha ottemperato all'obbligo di informare il venditore per iscritto. In caso di danni, di mancata consegna della merce nella quantità richiesta o di altro difetto causato dall’acquirente, dal vettore o dal fornitore del servizio di trasporto o da altri terzi, il venditore non fornirà il numero RMA.

Dopo aver ricevuto un numero RMA, l’acquirente è tenuto a restituire la merce al venditore secondo le istruzioni del venditore elencate nell’RMA. L’acquirente è tenuto a pagare anticipatamente i costi associati alla spedizione. Il venditore ha il diritto di valutare tutta la merce restituita dall’acquirente sulla base dell’RMA. Nel caso in cui il venditore decida che la merce non ha diritto al rimborso, la rispedirà all’acquirente mentre le spese di spedizione sono a carico del destinatario; in alternativa, il venditore terrà la merce sul conto dell’acquirente, che potrà ritirarla a sue spese. Nel caso in cui la merce abbia diritto al rimborso, i costi associati alla spedizione saranno pagati all’acquirente.

10. LIMITAZIONE DI RESPONSABILITÀ

10.1. La responsabilità del venditore nei confronti dell’acquirente è limitata al danno diretto dell’acquirente fino al prezzo dell’articolo in questione. Questa limitazione di responsabilità non si applica in caso di morte o lesioni provocate dalla negligenza del venditore. Il venditore non è responsabile per eventuali danni indiretti, speciali, incidentali o consequenziali (quali il mancato guadagno o la perdita di reddito, la perdita di dati, il mancato utilizzo, la rielaborazione, la riparazione, i costi di produzione, i costi per il ritiro dei prodotti dal mercato, danni alla reputazione o perdita di clienti). I diritti dell’acquirente, conferiti dalla legge nella misura in cui il venditore non può, in conformità alla legge, rifiutare qualsiasi garanzia assunta o legale, non sono interessati da questa limitazione di responsabilità.

11. CIRCOSTANZE DI ESCLUSIONE DI RESPONSABILITÀ

11.1. Il venditore non è responsabile per il mancato adempimento dei suoi obblighi ai sensi delle presenti condizioni commerciali se l’inadempimento di tali obblighi sia stato causato da circostanze al di fuori del suo ragionevole controllo (ad esempio, eventi di forza maggiore, azione o omissione dell’acquirente, interruzione di operazioni, disastri naturali o provocati dall’uomo, epidemie, mancanza di materiale o beni, scioperi, reati, ritardo nella consegna o nel trasporto o impossibilità di ottenere lavoro, materiali o beni da fonti standard).

12. UTILIZZO DEI PRODOTTI

12.1. L’acquirente è obbligato a rispettare le specifiche del produttore per quanto attiene la merce. Le merci non possono essere utilizzate in dispositivi di salvataggio, impianti nel corpo umano, impianti nucleari o in altri apparecchi o dispositivi in cui il guasto delle merci potrebbe comportare pericolo di vita o danni alla proprietà. Nel caso in cui utilizzi o venda merce da utilizzare con tali dispositivi o non rispetti le specifiche definite dal produttore, l’acquirente accetta che tale uso, vendita o non conformità sia a suo esclusivo rischio.

13. IMPORTAZIONE / ESPORTAZIONE

13.1. Alcune merci e le relative tecnologie vendute dal venditore sono soggette alle misure adottate dagli Stati Uniti, dell’Unione europea e/o da altri paesi sulla regolamentazione delle esportazioni, fatta eccezione per i regolamenti in materia di boicottaggio (in appresso denominati “regolamenti in materia di esportazione”). L’acquirente è tenuto a rispettare i regolamenti in materia di esportazione e a ottenere tutte le autorizzazioni o permessi necessari per il trasporto, l’esportazione, la riesportazione o l’importazione delle merci e delle relative tecnologie.

13.2. L’acquirente non può esportare o riesportare merci e tecnologie correlate in alcun paese o entità per cui tale esportazione o riesportazione sia vietata, inclusi paesi o entità soggetti a sanzioni o embarghi applicati dagli Stati Uniti d’America, dall’Unione europea o da altri paesi.

13.3. Gli acquirenti non possono utilizzare le merci e le tecnologie correlate in connessione con armi chimiche, biologiche o nucleari, sistemi a razzo (compresi missili balistici, veicoli spaziali o missili sonda) o vettori aerei senza equipaggio di tali razzi o armi, oppure lo sviluppo di armi di distruzione di massa .

14. ORDINI ELETTRONICI

14.1. Le presenti condizioni generali si applicano alla vendita e all’acquisto di merci tra l’acquirente e il venditore anche in caso di utilizzo, per qualsiasi parte dell’acquisto e della vendita delle merci (inclusa la conferma dell’acquisto non standard di merci “NCNR” o delle previsioni sulla domanda da parte dell’acquirente), dello scambio elettronico di dati, del portale interno dell’acquirente, del portale di terzi o di altri mezzi elettronici (in appresso “Ordine elettronico”).

14.2. Accettazione della richiesta del venditore di confermare l’ordine di acquisto elettronico dell’acquirente o l’accettazione dell’ordine elettronico. Le informazioni fornite dal venditore all’acquirente per iscritto, e-mail o altra forma di scambio elettronico di dati sono vincolanti per l’acquirente.

15. RECESSO DAL CONTRATTO DI ACQUISTO

15.1. Il venditore ha facoltà di recedere dal contratto, salvo che per i motivi legali:

  • in caso di inadempimento dell’obbligo dell’acquirente ex art. 4.4 delle condizioni commerciali;
  • in caso di ordine effettuato sulla base di una visualizzazione errata nel negozio on-line;
  • in caso di ritardo nel pagamento del prezzo di acquisto o di parte di esso o di pagamento anticipato superiore a sette (7) giorni di calendario;
  • in caso di mancata o ritardata ricezione della merce;
  • in caso di insolvenza o procedura esecutiva nei confronti dell’acquirente.

15.2. Il venditore ha inoltre il diritto di recedere dal contratto in qualsiasi momento fino al ritiro della merce da parte dell’acquirente.

15.3. In caso di recesso dal contratto di acquisto, quest’ultimo viene annullato dall’inizio. La merce deve essere restituita al venditore entro sette (7) giorni dal recesso dal contratto di acquisto.

15.4. In caso di recesso dal contratto di acquisto, il venditore restituisce la somma ricevuta dall’acquirente entro 14 (quattordici) giorni dal recesso nello stesso modo in cui il venditore l’ha ricevuta dall’acquirente. Il venditore non è obbligato a restituire il denaro ricevuto all’acquirente prima che l’acquirente restituisca la merce. Le spese di restituzione della merce in caso di recesso sono a carico dell’acquirente.

15.5. L’acquirente non può recedere dal contratto per merci che sono già state consegnate correttamente, in modo tempestivo e senza difetti. L’acquirente non ha diritto di recedere dal contratto nel caso in cui una parte della spedizione sia già stata consegnata.

15.6. Il recesso deve essere effettuato per iscritto oppure elettronicamente in caso di ordini elettronici. Il recesso dal contratto avviene a partire dalla consegna della notifica di recesso all’altro contraente.

15.7. Se il venditore recede dal contratto in conformità alle presenti condizioni generali, l’acquirente è tenuto a risarcire al venditore i costi sostenuti per la preparazione, l’imballaggio, la spedizione e l’esecuzione dell’ordine per l’importo effettivo, ma non inferiore a 20% del prezzo di acquisto negoziato.

15.8. Il venditore ha facoltà di compensare unilateralmente il diritto al risarcimento del danno alla merce di fronte alla richiesta dell’acquirente di restituire il prezzo di acquisto.

16. PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

16.1. Con la presente l’acquirente, ai sensi della legge n. 122/2013 sulla protezione dei dati personali, concede al venditore l’autorizzazione al trattamento dei propri dati personali ai fini della conclusione e dell’esecuzione del contratto. Tali dati personali dell’acquirente comprendono, in particolare, ragione sociale, sede legale, numero di identificazione, numero di telefono, numero di conto corrente bancario. Il consenso ai sensi di questo punto è concesso per la durata del contratto, o contratto quadro e per i successivi 4 anni dopo che l’acquirente ha adempiuto a tutti i suoi obblighi ai sensi del contratto o contratto quadro. Tale consenso può essere revocato per iscritto dall’acquirente in qualsiasi momento.

17. DISPOSIZIONI FINALI

17.1. La legge applicabile è esclusivamente l’ordinamento giuridico della Repubblica slovacca. Il contratto di acquisto, le condizioni generali di vendita, la loro interpretazione e i rapporti che sono sorti su di essi sono disciplinati dalle disposizioni legali generalmente vincolanti della Repubblica slovacca, in particolare il Codice commerciale. Le parti convengono che qualsiasi provvedimento dispositivo dello stato di diritto slovacco non si applica nella misura in cui il suo utilizzo possa modificare (in tutto o in parte) il significato, lo scopo o l’interpretazione di qualsiasi disposizione del contratto di acquisto o delle condizioni generali.

17.2. Qualora una qualsiasi disposizione delle condizioni generali sia invalida o inefficace, o lo diventi, invece di clausole non valide, verranno previste disposizioni il cui significato è il più vicino possibile alla clausola invalida. L’invalidità o l’inefficacia di una disposizione non pregiudica la validità delle altre disposizioni. Le modifiche al contratto di acquisto richiedono una forma scritta o quanto meno devono essere effettuate tramite posta elettronica.

17.3. Le presenti condizioni generali di vendita entreranno in vigore il 28 novembre 2017. I rapporti contrattuali sorti prima dell’entrata in vigore delle presenti condizioni generali restano in vigore e sono disciplinati dalle condizioni generali in vigore al momento della loro creazione.

17.4. Le condizioni generali sono valide e vincolanti dalla data della loro pubblicazione sul sito web del venditore e sono visionabili anche presso la sede legale del venditore. Il venditore si riserva il diritto, a suo insindacabile giudizio, di cancellarle, modificarle, emendarle o sostituirle con le nuove. Tuttavia, per i contratti di acquisto già esistenti, si applicano le condizioni generali in vigore al momento della loro creazione. Effettuando la registrazione, inviando l’ordine e accettando le condizioni generali di vendita su www.soselectronic.com al termine del processo di ordinazione, l’acquirente conferma di essere venuto a conoscenza e di accettare tali condizioni generali di vendita, considerandole parti integranti del rapporto contrattuale.

17.5. La legge applicabile è la legge della Repubblica slovacca. Eventuali controversie derivanti dalle condizioni generali di vendita o a esse collegate, comprese le controversie derivanti dalla fornitura di beni, rientrano nella giurisdizione dei tribunali della Repubblica slovacca.

Accetti la memorizzazione dei cookie?
Benvenuto nel sito web di SOS electronic. Prima di entrare nel nostro mondo online, vorremmo chiederti di consentirci di memorizzare i cookie sul tuo browser. Il tuo consenso ci aiuterà a visualizzare il sito senza errori, a misurare le sue prestazioni e a tenere traccia di ulteriori statistiche. Inoltre, ci permetterà di offrirti un’offerta dei nostri prodotti e servizi completamente personalizzata. Forniamo cookie anche a terze parti. Tuttavia, sei decisamente al sicuro con noi.
Il corretto funzionamento del sito web
Controllo tecnico più stabile
Migliore offerta di marketing

Maggiori informazioni sui cookie
Maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali